Impressioni e fantasie nell’ambito di Orbetello Piano festival

“Impressioni e fantasie” per il piano recital di Giuliano Adorno in programma domenica 23 luglio a Torre delle Saline

Il pianista interpreterà alcuni capolavori di Chopin, Debussy, Scriabin e Albeniz per il cartellone di Orbetello Piano Festival

La grande letteratura pianistica in scena a Torre delle Saline (Albinia) domenica 23 luglio alle 21.30 per Orbetello Piano Festival. Sarà Giuliano Adorno, direttore artistico della rassegna, a portare nell’antica fortificazione lagunare la musica di compositori come Chopin, Debussy, Albeniz e Scriabin.

Impressioni e fantasie” il titolo del piano recital di Giuliano Adorno che accompagnerà il pubblico in un viaggio musicale i cui paesaggi sono mutevoli e le atmosfere dense di sfumature.

La musica di Chopin, il cui nome per antonomasia coincide con lo strumento pianoforte, sarà rappresentata da due delle sue composizioni più note: la Fantasia-Improvviso in do diesis minore op. 66 e la Ballata n. 1 in sol minore per pianoforte, Op. 23. Dalla felice inventiva che attraversa la struttura dell’Improvviso, attraversata da slanci dinamici e vitali e al contempo da una vena lirico-malinconica, alla monumentale scrittura della Ballata n.1, sintesi della dialettica romantica dei sentimenti e icona della poetica chopiniana. Cambio di registro per i quadri musicali delle “Estampes” di Claude Debussy, di cui Giuliano Adorno eseguirà “Pagodes” e “Jardins sous la pluie” a descrivere le impressioni di immaginarie pagode in scenari orientali e un giardino bagnato da un temporale.

Isaac Albéniz evoca la Spagna e in particolare la processione del Corpus Domini a Siviglia in “El Corpus en Sevilla”, la più complessa per scrittura e relativa esecuzione delle parti della suite per pianoforte “Iberia”, opera fondamentale del compositore spagnolo.

La vena creativa di Scriabin, che conclude il piano recital di Giuliano Adorno, viene rappresentata dalla Sonata n. 2 “Sonate-fantaisie” in sol diesis minore, op. 19.

Un concerto che, concentrandosi sulla scrittura pianistica di alcuni autori fondamentali, enfatizza ed esprime pienamente le infinite possibilità dello strumento pianoforte.

Giuliano Adorno, diplomatosi in pianoforte nel giugno 1999 sotto la guida del M° Antonio Di Cristofano, si è perfezionato a Parigi presso l’ Ecole Normale “A. Cortot” con Nelson Delle-Vigne e a Madrid sotto la guida del M° Leonel Morales. Ha preso parte a numerosi concorsi pianistici nazionali e internazionali risultando sempre vincitore e premiato.

Ha tenuto concerti per istituzioni italiane e straniere e ha suonato presso la Salle Munch e la Salle Cortot di Parigi; Concert Noble e Maison du commune de Anderlecht, Bruxelles; Sala de Plenos, Auditorium “Manuel de Falla”, Castello dell’ Alhambra, Granada; Asociaciòn Ars et Musica, Valencia; Parador de Xàbia, Alicante; Volkshochschule Reutlingen, Stoccarda; Sinkt Andraa Kirke, Salisburgo; Festival Pianistico di Sarzana, Festival Pianistico di Grosseto, Terme di Saturnia, Teatro di Cesenatico, Teatro di Marina di Pietrasanta, Mendelssohn Festival (LE), Chiesa dei Ss. Apostoli, Sala Baldini, Domus Talenti, Roma, Cremona Pianoforte.

Ha frequentato seminari e master classes tenute da docenti come Fausto Zadra, Paolo Bordoni, Philippe Entremont, Jan Hobson, Carla Giudici, Einar Steen- Nokleberg etc. Svolge intensa attività concertistica, affiancando l’attività di solista a progetti con altri musicisti. Vanta, tra le sue esibizioni nel repertorio cameristico, quelle con musicisti del calibro del violoncellista Hans-Eberhard Dentler, del soprano Elizabeth Norberg-Schultz, dell’oboista Albrecht Mayer e del violinista Johannes Fleischmann. Recenti le sue esibizioni presso il Festival Echos Alessandria e il Conservatorio di Cagliari. Nel Maggio 2016 ha registrato un Cd per RRD. Il suo repertorio include numerosissimi autori, opere per pianoforte, musica da camera e concerti per piano e orchestra. Nella stagione 2014\2015 ha eseguito come solista con l’Orchestra Città di Grosseto il concerto op.18 di Rachmaninov e i concerti op. 15 e op. 58 di Beethoven.

Dal 2012 è direttore artistico di Orbetello Piano Festival.

Nel 2017 ha creato Orbetello Piano Competition, concorso pianistico internazionale, di cui è direttore artistico.

Biglietti e prenotazione

Posto unico €10 – ridotto sotto i 18 anni €5

389 2428801

info@orbetellopianofestival.it

Prevendite:

Orbetello, Ufficio Pro Loco Lagunare, piazza Repubblica 1 tel. 0564 860447

È possibile acquistare i biglietti online sul sito di Orbetello Piano Festival: http://orbetellopianofestival.it/

In caso di pioggia il concerto si terrà presso la Chiesa di Albinia.

Il programma completo sul sito di Orbetello Piano Festival: http://orbetellopianofestival.it/

Il prossimo appuntamento di Orbetello Piano Festival è venerdì 28 luglio presso il Duomo di Orbetello con Pianoforte Vs Clavicembalo (e altri antichi “stromenti”) – Concerto del corso di Musica Antica Magliano