Aspettando Piano festival

Comunicato stampa 14 marzo 2017

È “Romanticissimo” il prossimo appuntamento di “Aspettando Orbetello Piano Festival” con il duo Rovini – Franceschi.

Il 17 marzo all’Auditorium di Orbetello

Il 17 marzo alle ore 21.15, presso l’Auditorium Comunale di Orbetello secondo appuntamento di “Aspettando Orbetello Piano Festival” con un concerto intitolato “Romanticissimo”. La serata sarà l’occasione per ascoltare l’affascinante combinazione musicale del duo pianoforte e clarinetto composto da Federico Rovini e Carlo Franceschi che esploreranno brani della letteratura pianistica romantica.

Il concerto prevede l’esecuzione di musiche di Niels Wilhelm Gade, Robert Schumann e Felix Mendelssohn, tre compositori del periodo romantico legati da una sorta di invisibile filo. I Phantasiestücke per clarinetto e pianoforte op. 73 di Robert Schumann, felice espressione di quella capacità propria del compositore di concentrare anche nelle piccole forme grandi contrasti espressivi, ispirano nella forma anche il danese Gade nei suoi Fantasistykker op. 43. In programma anche la Sonata in mi bemolle maggiore per clarinetto e pianoforte di Mendelssohn che fu grande estimatore di Gade.

Un omaggio dunque alla musica romantica attraverso tre compositori e una combinazione strumentale capace di una gamma espressiva variegata e densa di sfumature che ben aderisce alla dialettica sentimentale del romanticismo.

Federico Rovini si è diplomato con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore ed è stato allievo di Bruno Canino e di Martha del Vecchio all’Accademia Chigiana di

Siena. Ha studiato composizione con Gaetano Giani-Luporini. Solista e camerista, è

ospite di importanti associazioni ed istituzioni musicali in tutto il mondo. Il suo repertorio spazia dal Barocco all’avanguardia contemporanea unendo una sapiente e dosata tecnica pianistica a una squisita sensibilità e profondità di pensiero. Collabora in complessi cameristici vari. Come pianista e clavicembalista solista ha suonato con varie orchestre italiane e straniere fra cui i “Solisti Fiorentini”, “I Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino”,Orchestra da Camera di San Pietroburgo, collaborando con importanti direttori d’orchestra quali Leone Magiera, Alessandro Pinzauti e Zubin Mehta. Ha insegnato all’Istituto Musicale Pareggiato di Teramo, nei Conservatori di Sassari e Cagliari e attualmente è Direttore del Conservatorio Statale di Musica di La Spezia. Ha tenuto masterclasses e concerti-lezione per importanti università, conservatori e istituzioni pubbliche e private in Italia, Danimarca, Russia, Germania, Spagna, Russia.

Ha registrato per la R.A.I. Radiotelevisione Italiana, per SKY Classica, per la radiotelevisione di stato russa, per emittenti radiotelevisive rumene, russe

ed austriache ed alcune sue registrazioni e incisioni sono frequentemente messe in onda da Radio Toscana Classica ed altre emittenti radiofoniche specializzate. È chiamato sovente a far parte di commissioni giudicatrici in importanti concorsi pianistici nazionali ed internazionali.

Carlo Franceschi, clarinettista e direttore d’Orchestra, termina gli studi musicali giovanissimo con il massimo dei voti ottenendo immediati e lusinghieri riconoscimenti tra cui il 1° premio al Concorso Internazionale “Città di Stresa”, membro Orchestra O.G.I, finalista Orchestra della Comunità Europea. Musicista versatile, ha tenuto concerti per le più importanti Istituzioni concertistiche italiane tra le quali: GOG Teatro Carlo Felice di Genova, Biennale di Venezia, Civica Scuola di Milano, Associazione “Il Coretto” di Bari, Gamo di Firenze, Circolo La Stampa di Torino, Roma Sala Baldini,Festival Ultrapadum,Scuola Normale Superiore, Associazione “Amici della Musica” di diverse città italiane.

Numerose le tournées all’estero. Ha effettuato registrazioni per Radio 3 Suite, Rai 3, Radio Suisse Italienne,Televisione Brasiliana, Radio Texas. Ha tenuto Masterclass per la Houston University,le Conservatoire Paris Nord, la Tokyo University, Armunia FESTIVAL.

Ha inciso per Fonè, Iktius, Bongiovanni, Ema Records, Mukei Label Tokyo Suntory Hall.

Da alcuni anni si dedica alla direzione d’orchestra collaborando come Direttore o Direttore-Solista con alcune formazioni Italiane ed Europee tra cui; l’Orchestra Filarmonica di Oradea, l’Orchestra da Camera Aquilana, I Filarmonici, I Solisti dell’Orchestra “Città di Grosseto”, l’Orchestra Filarmonica di Satu Mare, l’Orchestra da camera “Vincenzo da Massa Carrara” e l’Orchestre “La Cantarelle” de Paris.

Biglietti adulti 8 €, 10/18 anni 5 € – 0/9 anni gratis

Info e prenotazioni +39 389 2428801

info@orbetellopianofestival.it

Il prossimo appuntamento con “Aspettando Orbetello Piano Festival” è

in programma il 31 marzo e sarà dedicato alle “Variazioni Goldberg” di J.S.Bach interpretate al clavicembalo da Gian Maria Bonino.