L’ARGENTARIO IN LUTTO PER LA SCOMPARSA DEL PROF. VERONESI

COMUNE DI MONTE ARGENTARIO

L’Argentario in lutto per la scomparsa del professor Umberto Veronesi

La comunità dell’Argentario è in lutto per la scomparsa del professor Umberto Veronesi, lo ha espresso il sindaco Arturo Cerulli nel telegramma che ha inviato alla famiglia.
L’Amministrazione Comunale di Monte Argentario facendosi viva interprete dei sentimenti dell’intera cittadinanza partecipa con profonda commozione al dolore per la scomparsa del Prof. Umberto Veronesi – Cittadino onorario di Monte Argentario – Mentre ne ricorda il suo affetto e attaccamento al nostro territorio ed alla sua gente, con la quale ha stabilito un saldo rapporto di generosa e solidale vicinanza, porge alla famiglia le condoglianze più sincere

Veronesi fu insignito della cittadinanza onoraria  di Monte Argentario il 4 novembre 2006 e successivamente il 4 agosto 2014 ricevette il riconoscimento “Guzzo d’oro”.

L’Argentario è grato al professore, che ricorda come grande medico e scienziato di fama internazionale, ma soprattutto come illustre “amico” vicino alla gente e soprattutto alle donne per le quali per molti anni ha effettuato screening preventivi gratuiti a Villa Varoli durante le vacanze estive.

Per molti anni, infatti, il professore ha trascorso le sue vacanze sul Promontorio e scrivendo per la rivista Argentario Magazine si esprimeva così: “Sono giunto tardi all’Argentario, intendo dire tardo nella vita. Montanaro sin da bambino, ho scoperto il mare dopo i cinquant’ anni e, come per tutti gli amori  tardivi, è stato intenso, quasi violento. Il caso ha voluto che questo amore sbocciasse, appunto, all’Argentario…….….decisi che quella penisola doveva in qualche misura appartenermi.  Da allora ho sempre passato le mie vacanze estive a Cala Piccola, con tutta la mia famiglia che adora l’Argentario………..non riuscirei a concepire un’ altra vacanza estiva e l’Argentario non ha mai tradito le mie aspettative. Non potrei tradire l’Argentario ! ”

L’amministrazione comunale è in attesa di notizie dalla famiglia per valutare la possibilità di partecipare ufficialmente ai funerali.

 

Porto S.Stefaveronesino, 9 novembre 2016